IL VIAGGIO DEL FIUME RUBATO

Come molti di voi già sapranno, il nostro Diego sta lavorando al montaggio de “Il viaggio del fiume rubato”, documentario sullo spettacolo teatrale che Andrea Pierdicca e Federico Canibus portano da anni in tutta Italia, sempre al di fuori dei circuiti convenzionali

A Giugno Ortiga è stata teatro di parte delle riprese, con grande gioia reciproca.

Nell’attesa di una presentazione del lavoro finito, che ci auguriamo di fare proprio all’orto, eccovi alcuni scatti fatti durante le riprese!

SCENA-2-CAM-B

Il documentario è la storia di uno spettacolo, di un viaggio, di una lotta: attrezzatura sul carrello, bagagli in spalla e via su treni regionali per restituire a tutti una storia di tutti, il caso ACNA, la resistenza durata un secolo contro la fabbrica della morte, la narrazione di Andrea Pierdicca “Il Racconto del Fiume Rubato” che, accompagnato dalla chitarra inedita di Federico Canibus, racconta liberamente i passi salienti di “Cent’anni di veleno”, il capolavoro di Alessandro Hellmann, una lotta sul piano ambientale, della salute, della vita.

99 date dello spettacolo replicato ovunque in tutta Italia (spiagge, rifugi di montagna, piazze, parchi, centri sociali, chiese sconsacrate, circoli, biblioteche, cascine, gelaterie) condensate in una settimana di riprese, viaggi, incontri, rappresentazioni, interviste, un anno di montaggio, l’emozionante sintesi di quasi un’ora per vivere nell’intimità ciò che questa esperienza dona e ci ha donato.